• LEGAMBIENTE PROVINCIALE
    La sede di Legambiente della Provincia di Pavia è in: Via Cardano 84 a Pavia
    Tel/fax 0382/33320 - e-mail: legambiente.prov.pv@alice.it Aperta tutti i venerdì dalle 17 alle 19.
    Iscriviti alla Newsletter
  • Cookie policy

    Questo blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando in Legambiente Provincia di Pavia acconsenti al loro uso; clicca su esci se non interessato.

    fai click qui per leggere l'informativa

    e qui per l'informativa del gestore

    Questo blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando in Legambiente Provincia di Pavia acconsenti al loro uso; clicca su esci se non interessato.INFORMATIVAESCI

  • Se il link non funziona manda una mail a: legambiente.prov.pv@alice.it
  • SEGUICI ANCHE SU

       Twitter MySpace Flickr YouTube FriendFeed
  • della PROVINCIA di PAVIA

  • Prodotti sostenibile

    La Nuova Ecologia
    QualEnergia. Il portale dell'energia sostenibile
    Rifiuti Oggi

    Ecosportello
    CEA energEtica
    Cicogna Bianca

    PO-Net
  • Blog Stats

    • 52,326 visite
  • StatCounter

    wordpress com stats

IN PROVINCIA DI PAVIA UN DISTRETTO INDUSTRIALE RIFIUTI FREE

COMUNICATO STAMPA
untitled

IN PROVINCIA DI PAVIA UN DISTRETTO INDUSTRIALE RIFIUTI FREE – La proposta della Legambiente alle Società A2A e Lomellina Energia che gestiscono impianti a Corteolona, Giussago e Parona.

I circoli di Legambiente della Provincia di Pavia intendono avanzare una proposta che interessa il territorio provinciale pavese dove operano le società A2A e Lomellina Energia nel campo dello smaltimento dei rifiuti ormai da decenni; per questo hanno scritto alle Società una lettera e data piena disponibilità per un confronto approfondito.
La nostra proposta è semplice: dar vita nella nostra Provincia al “Distretto Industriale Rifiuti Free” facendola diventare un pilastro della Green Economy e la prima provincia capofila della società del riciclaggio così ben delineata nella normativa comunitaria più recente.
La nostra proposta si basa su alcuni punti cardine:
– avviare un piano per tutta la Provincia per l’attivazione della raccolta differenziata dei rifiuti urbani spianta
– avviare la trasformazione delle autorizzazioni appena ottenute dalle Vostre Società per impianti di termovalorizzazione in autorizzazioni per nuovi impianti di biodigestione per la frazione umida, per impianti TMB di valorizzazione delle frazioni riciclabili (compresa la produzione di CSS) e di impianti di riciclo/recupero di materia;
– avere in Provincia di Pavia un unico termovalorizzatore funzionante;
– rinunciare per il futuro alla costruzione di nuovi termovalorizzatori
L’attuazione della nostra proposta passa attraverso la volontà di costruire l’innovazione e quella di credere nella collaborazione tra tutti i soggetti istituzionali e imprenditoriali che operano nella raccolta, nel trattamento, nel riciclo e nello smaltimento dei rifiuti.
Creare questo distretto a nostro avviso significa:
– ridisegnare i rapporti tra le società che operano nel settore per trovare nuovi assetti più efficienti, sistemi più integrati e tecnologie meno inquinanti che forse necessitano di meno investimenti a consuntivo;
– avviare un nuovo corso con le Istituzioni, Comuni, Provincia di Pavia, Regione Lombardia;
– recuperare un rapporto ed una immagine positiva con i cittadini e con il territorio in un rapporto equilibrato tra produzione rifiuti e territorio.

In allegato la lettera inviata alle Società A2A Ambiente e Lomellina Energia

Advertisements

Una Risposta

  1. L’ha ribloggato su Noise From Paviae ha commentato:
    Il tema dei rifiuti, della loro raccolta e del loro smaltimento, è sempre di grande interesse perché coinvolge Enti e strutture pubblico-private, impianti che possono garantire lavoro, innovazione, ricerca ed avere un impatto ambientale da gestire anche nei confronti di una opinione pubblica non sempre adeguatamente informata.
    Questa iniziativa di LegAmbiente è interessante perché apre una discussione, speriamo non ideologica, necessaria per affrontare, studiare e finalmente trovare una soluzione moderna, fattibile, economicamente vantaggiosa e sopratutto utile alla comunità.

    Paolo Maria Micheli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: