Processo Fibronit – Comunicato stampa Legambiente

Oggi al processo contro la Fibronit di Broni per le morti d’amianto, il Giudice ha accettato la costituzione di parte civile della Legambiente Nazionale e della Legambiente Regionale Lombardia; sono stati accettati anche il WWF , l’AIEA, Medicina Democratica, le Istituzioni (il Comune di Broni, la Provincia di Pavia ,la Regione Lombardia, l’ASL, i Comuni di Campospinoso e Albaredo) e la quasi totalità delle persone offese, se non sbaglio più di 200.
Quando si parla di Broni non ci può mai essere un sentimento di contentezza però oggi accogliamo questa decisione del Tribunale con grande soddisfazione.
Le istanze del Collegio di Difesa degli imputati, che chiedevano l’esclusione delle Associazioni ambientaliste e delle vittime dell’amianto e soprattutto la richiesta di citare come responsabili civili le Istituzioni, sono state respinte dal Giudice con ordinanza; è questo un ulteriore momento fondamentale di questo processo che segue quello storico di Torino per l’Eternit di Casale Monferato.
Anche dalla positiva conclusione di questa udienza, Legambiente trae nuove motivazioni e nuova forza per avere Giustizia per il passato e Speranza per il presente e il futuro a partire dalla necessità di bonificare immediatamente e integralmente la Fibronit e tutto l’amianto presente nel territorio

Avv Andrea Costa Ceag (centro di azione giuridica Legambiente
Renato Bertoglio e Gigi Vecchi – Legambiente Provincia di pavia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: